Packaging per alimenti: perché preferirli in cartone

Gli imballaggi dedicati agli alimenti devo rispondere a specifiche tecniche molto precise per preservare l’integrità e la qualità del prodotto.

Ogni packaging alimentare, infatti, deve soddisfare alcuni requisiti di sicurezza previsti dalla legge, tra cui:

  • Essere inerte, cioè non trasferire alcuna sostanza al prodotto
  • Proteggere il contenuto dagli agenti esterni, dalla contaminazione microbiologica e chimica e dal deterioramento
  • Consentire il reimpiego o il riciclaggio
  • Fornire le necessarie indicazioni sul prodotto e sull’imballaggio stesso
  • Essere pratico, resistente e leggero

Scatole da imballaggio per alimenti: i materiali più usati

Sono tantissime le scatole per alimenti in commercio, e di tanti materiali diversi, sia per la loro conservazione – ad esempio, sullo scaffale del supermercato – sia per il loro trasporto.

Tra i materiali più utilizzati, la latta, l’alluminio, il vetro, il polistirene espanso (o polistirolo), il polietilene e la carta o il cartone. La plastica, nelle sue tante forme (dunque anche il polistirolo), è ancora molto presente ma l’obiettivo del sentire comune e della regolamentazione in materia ecologica, anche Europea, è quello di procedere a una sua sostituzione con materiali biodegradabili.

Per dare l’idea del numero delle tipologie di imballaggi da alimenti, basti pensare che anche nella categoria carta e cartone ce sono varie, a seconda del settore alimentare di impiego: carta poliaccoppiata (tetrapack), oleata o paraffinata, politenata (ad esempio per i prodotti freschi da banco come carne, affettati e formaggi), pelleaglio (utilizzata per il fondo dei vassoi di pasticceria), pergamin (anche questa utilizzata per la pasticceria e per i sacchetti) e altre; si può usare anche carta e cartone riciclati, anche se il materiale non deve entrare in diretto contatto con il prodotto.

Per gli imballaggi dedicati al trasporto di alimenti, oltre che per quelli destinati alla loro conservazione, sono tante le direttive da seguire nell’ottica di raggiungere uno stile di vivere più sostenibile per il pianeta, dunque meno invaso dalla plastica e più improntato all’attenzione per l’ecologia.

Già da alcuni anni, infatti, i sacchetti “pesanti” per trasportare cibo devono essere prodotti in materiale compostabile; da oltre due anni, anche i sacchetti “leggeri” – pensati per i prodotti delle pescherie, delle panetterie, dell’ortofrutta e della macelleria – devono avere le stesse caratteristiche.

Perché preferire gli imballaggi per alimenti in cartone?

Sia in chiave ecologica e sostenibile, sia per la capacità di rispondere efficacemente a bisogni specifici come evitare deterioramenti e sprechi di cibo, gli imballaggi in cartone sono da preferire per diversi motivi:

  • Sostenibilità: gli imballaggi in cartone hanno un alto tasso di riciclo e un altissimo tasso di recupero. Oltre a ciò, il cartone è più sostenibile già in partenza, poiché produrre scatole in cartone comporta un consumo di energia molto inferiore rispetto al produrre altri materiali utilizzati per gli imballaggi degli alimenti.
  • Protezione: il cartone, soprattutto alcuni tipi come ad esempio il cartone ondulato, è un materiale perfetto per proteggere gli oggetti più fragili: basti pensare al cartone delle uova! Quest’ultimo è un esempio vincente di packaging per alimenti sia per il suo design, inalterato dagli anni ‘30, sia per la sua capacità di assolvere alla funzione per cui è stato creato. Forma e dimensione sono strettamente legati al suo contenuto, e anche il fatto che sia costituito da polpa di cellulosa per essere tattilmente più rugoso e avere, quindi, più grip. Le scatole di tipo americano e quelle fustellate sono contenitori che garantiscono un’alta protezione per gli alimenti che contengono.
  • Praticità: il cartone è leggero e pratico, facilmente maneggiabile. La maggior parte degli imballaggi in cartone da trasporto di alimenti sono inoltre dotati di manici.
  • Creatività: il cartone è un materiale versatile, che permette di creare scatole delle forme più svariate. Inoltre, personalizzare una scatola in cartone per alimenti con il logo e i colori della propria azienda la trasforma in un vero e proprio strumento pubblicitario per aumentare la brand awareness e farsi conoscere più velocemente.

 

Contattaci per una consulenza relativa alla scelta delle scatole in cartone per alimenti personalizzate più adatti alla tua attività.